La strega di Camilla Läckberg

Buongiorno lettori!
Anche per voi si stanno avvicinando le ferie? Le mie saranno di nuovo all'insegna di una tesi e non vedo l'ora! *sarcasmo*
Oggi parlo a chi di voi ama i gialli, con l'ultimo libro della regina del giallo nordico!

Titolo originale: Häxan
Serie: Fjällbacka n°10
Genere: Giallo
Editore: Marsilio
Data di pubblicazione: 22 Giugno 2017
N° pagine: 681
Trama: La scomparsa di una bambina da una casa di campagna nei dintorni di Fjällbacka riporta a galla terribili ricordi legati a un tragico episodio di cronaca risalente a trent’anni prima. Allora, un’altra bambina di soli quattro anni era misteriosamente scomparsa nello stesso punto, per essere ritrovata solo qualche giorno dopo, uccisa. Può davvero esistere una relazione tra i due casi? C’entra forse la storia di una donna, processata per stregoneria negli stessi luoghi quattro secoli prima?
Marie Wall è tornata al suo paese natale, Fjällbacka, per le riprese di un film su Ingrid Bergman di cui è la protagonista. In paese non si parla d’altro: non capita spesso di avere una star di Hollywood tra i propri concittadini. Inoltre trent’anni prima, quando era ancora una ragazzina, Marie e la sua amica del cuore erano state accusate di aver ucciso la piccola Stella, una bambina di appena quattro anni, la cui morte aveva profondamente scosso l’intera comunità.
Quando nei pressi dei boschi fuori Fjällbacka un’altra bambina scompare misteriosamente in circostanze simili, il ricordo di quei drammatici eventi riaffiora con forza. Può essere una coincidenza? C’è un legame tra i due avvenimenti?
Per capire se esiste un collegamento tra passato e presente, Patrik Hedström e la sua squadra devono scavare nel passato per portare alla luce verità taciute per lunghi anni. Erica, che sta già lavorando al caso Stella perché sarà l’argomento del suo prossimo libro, mette a disposizione le sue ricerche e la sua capacità di scavare a fondo nei vecchi casi di omicidio, cercando di scoprire che cos’è realmente accaduto e, soprattutto, perché.
Intanto, nel piccolo paese, in cui è presente un centro d’accoglienza che accoglie alcuni rifugiati, cresce la paura, paura dell’ignoto e del diverso, che esaspera il clima di sospetto e alimenta un odio che arde come fuoco.
La storia è intervallata da episodi riguardanti la storia di una donna processata per stregoneria negli stessi luoghi, nel XVII secolo, il testo mantiene vivi e costanti due piani narrativi atti a dimostrare come l'ignoranza, la gelosia e la vendetta di un tempo può condurre all'elaborazione di accuse, e come queste ultime possano essere confrontate con il bullismo, la xenofobia, le ansie e le paure odierne
In una rinnovata caccia alle streghe, tra colpi di scena e suspence, quella stessa terra che secoli prima era stata illuminata da innumerevoli roghi, innalzati in nome di una folle lotta contro il demonio, minaccia di bruciare ancora, e di perdersi in un’immensa oscurità.
Camilla Läckberg unisce sapientemente un racconto storico sulla caccia alle streghe al clima che attanaglia quando la paura dell'ignoto, e del diverso esaspera il clima di sospetto e fomenta l'odio.

0 commenti :

Nuovo codice commenti

Se non volete lasciare un commento ma il post vi è stato utile… schiacciate G+ e condividete il post <3


Powered by Blogger.

© Liber Arcanus ,
AllRightsReserved.

Designed by ScreenWritersArena
Modificato da AmanteDiLibri